Sportello di Ascolto Psicologico

Uno spazio di ascolto e di confronto

La Fondazione Cristo Re ha avviato una nuova iniziativa formativa finalizzata a rispondere fattivamente ai bisogni psicologici della collettività scolastica nell’ambito dell’emergenza COVID-19 e agire come supporto sostanziale per la crescita dei nostri studenti come persone.

Sarà uno Sportello di Ascolto Psicologico permanente, facoltativo e gratuitodestinato agli Alunni della Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado, alle Famiglie, ai Docenti e agli Operatori Scolastici – che partirà dall’analisi degli effetti della Didattica a Distanza per arrivare alla constatazione dei disagi creati dal distanziamento e dalle altre misure COVID.

Obiettivi e finalità

Vogliamo raggiungere l’obiettivo – in uno spazio come quello della Scuola inteso come luogo di apprendimento, formazione, condivisione e crescita – di intercettare eventuali segnali di un disagio psicologico per proporre interventi tempestivi su alterazioni psicopatologiche e comportamentali.

Intendiamo inoltre offrire un supporto ai Genitori e ai Docenti nel loro difficile compito educativo e di sostegno alla crescita degli alunni.

Questo ultimo anno ha messo tutti noi di fronte a un forte stress da fronteggiare. Ma a far male non è la “quantità” di stress a cui si è esposti, bensì il modo in cui esso viene processato mentalmente. Situazioni stressanti possono, infatti, rafforzarci psicologicamente e riorientare i nostri rapporti verso nuove priorità e atteggiamenti più positivi.

Sportello di Ascolto Psicologico

Uno spazio di ascolto e di confronto, offerto dallo sportello psicologico, può offrire dei punti di vista alternativi e favorire la “resilienza” ossia la capacità di far fronte in maniera positiva ad eventi traumatici e di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà.

Riteniamo, infatti, che l’iniziativa che proponiamo possa rivelarsi uno strumento utile perché permette un accesso veloce ad una consulenza con un professionista esperto. Un momento di ascolto “terzo” e professionale a nostro avviso consentirà di fare chiarezza su qualcosa che crea un disagio più o meno marcato. Sarà un intervento breve e focalizzato su specifiche difficoltà, volto a orientare e sostenere chi lo richiede.

Con un colloquio, che si svolgerà all’interno di un momento informale che non avrà fini terapeutici ma di counseling per aiutare l’interlocutore a individuare i problemi e le possibili soluzioni, si potrà anche avviare una collaborazione con i Docenti del nostro Istituto nell’ambito psicopedagogico di un intervento integrato.

Lo Sportello

L’attività sarà svolta da un’equipe di Psicologhe iscritte all’Albo dell’Ordine coordinate dalla Dott.ssa Silvia Maulucci, in due modalità:

  • In presenza, nel rispetto delle misure di contenimento in vigore e durante l’orario scolastico, dalle ore 10.00 alle ore 14.00 di ogni mercoledì a partire dal 5 maggio p.v.
  • A distanza (in altri orari e su richiesta degli interessati) su piattaforma digitale dedicata contattando i Referenti dello Sportello in via del tutto riservata all’indirizzo di posta elettronica: sportelloascoltofcr@gmail.com.

I colloqui saranno previsti in forma individuale e prestati su richiesta degli appartenenti alle categorie della popolazione della nostra comunità scolastica e quindi:

• Docenti e Operatori Scolastici;
• studenti della Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado;
• famiglie degli Iscritti.

Sportello di Ascolto Psicologico
Nel 2004 ha conseguito la laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche della Valutazione e della Consulenza Clinica presso la facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma.

Nel 2007 ha conseguito con lode la laurea specialistica in Psicologia Dinamica e Clinica dell’Infanzia, dell’Adolescenza e della Famiglia, presso la Facoltà di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma.

Nel 2008 si è iscritta all’Albo degli Psicologi del Lazio, numero 15641.

Nel 2013 ha conseguito il diploma di specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica Breve (PPB), Scuola di specializzazione regolarmente riconosciuta dal M.U.R.S.T..

Ha frequentato per oltre dieci anni l’Istituto di Psichiatria e Psicologia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma e il Settore di Psichiatria e Psicoterapia dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma. Ivi ha svolto insieme a psicologi e psichiatri strutturati consultazioni cliniche ambulatoriali e consulenze nei reparti di ostetricia.

Ha, inoltre, frequentato l’ambulatorio di Pediatria dove insieme ai pediatri ha svolto attività di ricerca sulle depressioni postpartum e sulla validazione italiana dell’Alarm Distress Baby Scale (ADBB), una scala adottata a livello internazionale, che valuta l’eventuale condizione di ritiro del bambino già a partire dai due mesi di vita. La difesa patologica del ritiro se individuata precocemente e trattata può evitare lo strutturarsi di patologie più gravi come la depressione infantile e l’autismo.

Dal 2007 al 2010 è stata socia della World Association for Infant Mental Health.

Specialista ed esperta nel trattamento dei disturbi dell’infanzia, dell’adolescenza, dell’adulto e nella psico-patologia della perinatalità (depressioni postpartum, disturbi precoci nella relazione madre-bambino).
Svolge attività privata come terapeuta di bambini, adolescenti, adulti e della relaziona madre-bambino.

Dal 2015 collabora come psicologa psicoterapeuta presso “Presenza Sociale Società Cooperativa Sociale Onlus” di Fiumicino.

 

Privacy e Riservatezza

I contenuti di ogni colloquio saranno strettamente coperti dal segreto professionale.
Per svolgere gli incontri è necessario scaricare e compilare il Consenso informato valido sia per i maggiorenni che per autorizzare i minorenni.

Scarica il Consenso informato [695 KB]